In questo primo numero del nuovo anno, la redazione del magazine del Consorzio di Tutela si è chiesta se questo 2022 segnerà la volta buona per la svolta, se sarà irreversibile il grande processo di cambiamento dei modelli di produzione, di lavoro e di consumo, se faremo “sempre più incontri su zoom ed e-commerce, meno acquisti di persona nei negozi fisici”, come teorizza Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia.

Il futuro della mozzarella di bufala campana si inserisce appieno in questo scenario ed è sempre più legato all’export, mantenendo intatta l’altissima qualità del prodotto.

Tante altre soprese in questo numero: un focus sul rapporto tra la mozzarella e il cinema, dall’ultimo capolavoro di Paolo Sorrentino “È stata la mano di Dio” con una indimenticabile signora Gentile che addenta la mozzarella come fosse la mela del giardino dell’Eden (come scrive il New York Times) a ritroso fino al grande Totò.

Infine scoprite che anno vi aspetta con il nuovissimo Mozza-Oroscopo, i segni zodiacali in chiave bufalina. Per non dimenticare che non dobbiamo mai prenderci troppo sul serio.

Buona lettura!

LEGGI QUI LA RIVISTA