Giornalismo, etica, critica gastronomica, trattato Ue-Giappone, il ruolo dei Consorzi di Tutela per il turismo e la cucina stellata: sono gli argomenti del nuovo numero di febbraio di “Bufala News”, la rivista multimediale del Consorzio di tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP. Un numero che ha come filo conduttore il tema della qualità.

Il magazine si apre con il prossimo Festival del giornalismo alimentare di Torino, in programma dal 21 al 23 febbraio, dove la mozzarella di bufala Dop sarà protagonista con seminari, panel e laboratori dedicati all’oro bianco.

Videointervista al critico mascherato del Corriere della Sera, Valerio Visintin, che lancia il primo corso in italia di Critica gastronomica etica, in partnership con la Scuola di Formazione del Consorzio di Tutela. L’obiettivo è recuperare la deontologia dimenticata nel mondo del food.

Novità anche sul contest letterario “Ti racconto una bufala”, che proroga i termini per l’invio dei racconti al 30 giugno e si apre anche agli studenti under 18.

Si arricchisce la biblioteca del Consorzio di Tutela, con nuove importanti donazioni di testi rari.

In agenda la prossima partecipazione della bufala campana al Foodex di Tokyo con Asiago, Gorgonzola e Pecorino Toscano Dop dal 5 all’8 marzo, primo evento dopo l’entrata in vigore del trattato Jefta Ue-Giappone.

Il ruolo dei Consorzi di Tutela come volano per lo sviluppo turistico dei territori è analizzato da Francesco Seghi, direttore del Consorzio di tutela Finocchiona Igp.

Inoltre la storia dello chef Paolo Gramaglia, una stella Michelin accanto agli Scavi di Pompei che porta nel mondo la mozzarella di bufala campana Dop e ha preparato una ricetta esclusiva per il Consorzio di Tutela.

E ancora la fotoreporter Alessandra Farinelli ha regalato una straordinaria foto d’autore raccontando con maestria la sua visione della mozzarella di bufala.

LEGGI QUI LA RIVISTA