IL CONSORZIO DI TUTELA PARTNER DEL PRIMO CORSO DI CRITICA GASTRONOMICA ETICA FIRMATO DA VISINTIN

IL CONSORZIO DI TUTELA PARTNER DEL PRIMO CORSO DI CRITICA GASTRONOMICA ETICA FIRMATO DA VISINTIN

Diventare critico gastronomico è il sogno di molti appassionati di food. Ma oggi in troppi si improvvisano. Invece esistono regole tecniche, ma soprattutto etiche e deontologiche da conoscere e applicare.

La Scuola di formazione del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP ha scelto pertanto di essere partner di una novità assoluta nel panorama giornalistico e formativo italiano: si chiama “Scrivere di Gusto” ed è il primo corso di critica gastronomica etica, ideato dal critico mascherato del Corriere della Sera Valerio M. Visintin, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, con DOOF e il taccuino letterario Sasso Carta, creato dall’Agenzia editoriale Lorem Ipsum. L’iniziativa è stata presentata il 15 gennaio allo spazio Open di Milano con tutti i protagonisti, moderati dal giornalista Matteo Cruccu del Corriere.

È Il primo corso che insegna non solo l’arte della scrittura ma innanzitutto un approccio etico e indipendente alla critica gastronomica. Un approccio nuovo. E il Consorzio intende offrire il proprio contributo a rilanciare la qualità della formazione e dell’informazione, che è sempre e solo al servizio dei lettori.

Le lezioni partiranno ad aprile e si terranno a Milano. Le iscrizioni si chiuderanno il 20 marzo e sarà riservato ai 15 migliori candidati. Teoria, laboratori e una redazione al lavoro. Al termine del corso sarà pubblicata una vera e propria guida dei ristoranti di Milano. Si chiamerà EatMi e sarà edita da Baldini+Castoldi.

CLICCA QUI PER ULTERIORI INFO

2019-01-16T00:00:00+00:0016 Gennaio 2019|News|