Le donne nel food hanno trovato un’occasione imprenditoriale e di crescita. Sempre più spesso ricoprono ruoli apicali o pubblici. E questo succede anche nella filiera della mozzarella di bufala campana Dop, dove il 37% degli addetti è donna. Mondi che hanno assunto una veste nuova, ecco perché il Consorzio di Tutela ha scelto di essere al fianco di Cook e del Corriere della Sera, che hanno promosso la prima edizione di “Women in Food”, un evento tutto dedicato alle donne che nel cibo hanno trovato soddisfazione e successo. Con l’obiettivo di mettere in prospettiva questi risultati e non dimenticare quello che invece resta da fare.

“Women in Food” debutta il 22 e 23 settembre all’Albereta, il wine relais della famiglia Moretti in Franciacorta: due giorni di incontri, tavole rotonde e lezioni con oltre 60 ospiti italiane e internazionali. Si comincia alle 14.30 di mercoledì 22 con una riflessione su cucina e femminismo.

Proprio il 22 settembre alle ore 17 tocca al Consorzio. “Donne, Sud e futuro. Fare la rivoluzione con la Mozzarella (di Bufala Dop)” è il titolo del talk che si terrà in diretta dalla sala Buzzati del Corriere della Sera con Mara Carfagna, ministra per il Sud e la Coesione territoriale, che sarà collegata e intervistata da Simona Brandolini, giornalista del Corriere del Mezzogiorno. Nella sede del Corriere ci saranno Carmen Iemma, allevatrice di bufale e membro del Cda del Consorzio, Silvia Mandara, vicepresidente del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop e Donatella Di Pietrantonio, scrittrice, finalista quest’anno al Premio Strega con il suo romanzo “Borgo Sud”.  Conduce Chiara Amati, giornalista del Corriere della Sera. Il talk sarà trasmesso live sul sito e sui social del Corriere della Sera e del Consorzio.

 

Sul sito womeninfood l’intero programma e le istruzioni per partecipare.