Continua il nostro viaggio nel mondo delle «bufale» (nel senso di notizie false) che riguardano il mondo della mozzarella di bufala campana DOP. La prima puntata della rubrica «Le bufale sulla Bufala» è servita a chiarire i contenuti nutrizionali del terzo formaggio DOP italiano, quindi niente grasso o colesterolo in eccesso come in molti, erroneamente, credono.

In questa puntata, invece, parliamo di un altro aspetto molto importante: la presenza di lattosio che, secondo alcuni, impedirebbe a chi è intollerante di mangiare la mozzarella di bufala campana DOP.

Ma cosa intendiamo quando parliamo di intolleranza al lattosio? La spiegazione è semplice: chi è intollerante non riesce a digerire lo zucchero del latte a causa di una riduzione dell’enzima responsabile del processo di digestione del disaccaride: l’enzima lattasi. In Italia oltre il 50% della popolazione è intollerante al lattosio (Y. Itan, B.L. Jones, C.J. Ingram, D.M. Swallow, M.G. Thomas; A worldwide correlation of lactase persistence phenotype and genotypes, BMC Evolutionary Biology, 10 (1) (2010), pp.10-36).

I sintomi tipici dell’intolleranza al lattosio sono di tipo gastrointestinale, come dolori addominali, meteorismo e flatulenze, diarrea, nausea e vomito, ma talvolta si associano anche sintomi extraintestinali. Tuttavia la genericità e spesso l’assenza di sintomi fanno sì che il 75% degli intolleranti al lattosio non sappia di esserlo.

L’intolleranza al lattosio potrebbe essere un problema semplice da gestire nella stragrande maggioranza dei casi se supportata da una corretta informazione sui sintomi e sui consigli alimentari. Come la corretta informazione sulla mozzarella di bufala campana DOP: in virtù della sua lavorazione, stabilita dal disciplinare, la bufala DOP risulta un formaggio fresco con scarso contenuto di lattosio di solito non superiore a 0,4 gr su 100 gr di prodotto finito. Tale valore pone la mozzarella di bufala campana DOP tra gli alimenti naturalmente adatta all’alimentazione anche dei soggetti con ridotta capacità di digerire il lattosio.

Inoltre, proprio per andare incontro alle esigenze di tutti i consumatori, è possibile acquistare anche la mozzarella di bufala campana DOP senza lattosio, riconoscibile dal packaging relativo e sempre contraddistinta dai marchi del Consorzio di Tutela e della DOP.